• Operazioni di smaltimento amianto a Cuneo

    Trattamento corretto dell’amianto rimosso

    Qualora gli elementi in amianto vengano completamente rimossi dalla struttura, è necessario successivamente procedere al corretto smaltimento del materiale, provvedendo al trasporto nelle discariche predisposte e seguendo modalità atte ad evitare la dispersione delle fibre nell’ambiente. L’impresa M.P. di Pierangelo Ullio opera dal 1994 nel settore della bonifica dell’amianto, ed è all’altezza di pianificare interventi di smaltimento di amianto a Cuneo con la massima attenzione e precisione, attenendosi scrupolosamente alle regole previste dalla legge. Per procedere alle operazioni di smaltimento, i tecnici dell’impresa partono da un sopralluogo preliminare, per rendersi conto della situazione e delle condizioni della struttura, e per valutare l’intervento più indicato. A questo punto, se il contesto rende possibile procedere con le operazioni di smaltimento amianto a Cuneo, viene pianificato l’intervento vero e proprio, che prevede lo smontaggio dei manufatti in amianto e l’incapsulamento per evitare la dispersione nell’aria delle fibre. 


    Questo tipo di tecnica permette di rendere temporaneamente innocuo il materiale da smaltire per consentirne il trasporto senza difficoltà o pericoli. Gli elementi in amianto vengono totalmente coperti con prodotti appositi che rivestono la superficie con uno strato protettivo, evitando il disperdersi nell’aria delle fibre prodotte dallo sfaldamento. Tuttavia, la procedura dello smaltimento necessita comunque di una grande attenzione, in quanto i manufatti da rimuovere non devono assolutamente frantumarsi, ma devono essere disassemblati in maniera tale da poterli trasportare nella discarica con relativa facilità. La copertura dei pezzi da trasportare deve essere realizzata con estrema cura, per evitare che durante il trasporto possano verificarsi strappi o rotture, con la conseguenza formazione di aperture che permettano il passaggio delle fibre di amianto all’esterno. Una volta effettuate tutte le operazioni di isolamento e imballaggio, i materiali vengono smaltiti nelle discariche autorizzate per questo tipo di rifiuti tossici e l’azienda provvederà a fornire al cliente i documenti che comprovino l’avvenuta bonifica.